InVoga Magazine
MODA

DIOR SFILATA COLLEZIONE CRUISE 2021

Si è svolta ieri 22 Luglio alle ore 20:45 l’attesissima sfilata per la collezione Cruise 2021 Dior, già dalla mattinata c’era grande trepidazione e devo ammettere che qui in redazione c’è stato un continuo passaparola tra noi addette ai lavori, non vedevamo l’ora di assistere a questa sfilata online per ritrovare quel senso di normalità che specie in questa occasione, ci regalava emozioni a dir poco uniche, il fatto di aver sfilato a Lecce ma senza pubblico a causa della pandemia, è stata una sensazione a cui non eravamo di certo abituate, ma devo ammettere che per un attimo ho rimosso tutto questo ed il mio cuore ha cominciato nuovamente a battere, nello stesso istante in cui le modelle hanno cominciato a sfilare. Spero sinceramente che voi non l’abbiate persa, ad ogni modo non preoccupatevi siamo qui per questo, perciò vi auguriamo una buona continuazione in compagnia del fascino Dior. Questa collezione è un’opera corale che celebra la memoria, i valori, la cultura e il futuro della straordinaria maestria artigianale della Maison. Frutto dell’incontro fra sperimentazione e know-how tradizionale, i tessuti della Fondazione Le Costantine sono stati impiegati per realizzare una linea di giacche, compresa l’iconica Bar. Il singolare motto di questo luogo straordinario, “Amando e Cantando”, è intessuto nella parte posteriore delle gonne. L’artista Pietro Ruffo usa l’evocativa immagine estiva di un campo costellato di spighe di grano, richiamando alla memoria l’iconico abito Miss Dior con ricamo floreale di Christian Dior. La storia che vede protagonista la natura indomita è così trasposta su lunghi, impalpabili abiti in cotone, camicie e shorts. Con un’opera simbolica ispirata alle illustrazioni del libro De Florum Cultura, pubblicato da Giovanni Battista Ferrari nel 1638, Pietro Ruffo ha creato cinque disegni floreali impreziositi da massime come “Les parfums sont les sentiments des fleurs” (I profumi sono i sentimenti dei fiori). Maria Grazia Chiuri ha voluto anche rendere omaggio alle celebri luminarie che esaltano e sublimano piazze e monumenti con le loro architetture luminose. È stata proprio questa forma d’arte che ha dato vita al motivo grafico delle sciarpe multicolore, rievocato dai tessuti traforati e ricamati. Le luminarie sono state reinterpretate da Marinella Senatore, il cui intenso lavoro è un omaggio all’arte partecipata. Questa collezione incarna il concetto di intelligenza collettiva caldeggiato da Maria Grazia Chiuri, nonché lo straordinario potere del ritmo e dei rituali, della musica e della danza, come mezzo per trascendere sé stessi.


La sfilata Cruise 2021 vede la collezione di Maria Grazia Chiuri al centro di uno strabiliante spettacolo a Lecce, nella regione che tanto sta a cuore alla Direttrice artistica della Maison. L’intera manifestazione, un omaggio alla magica bellezza delle arti e dell’artigianato, si tiene a porte chiuse, alla luce delle Luminarie di Marinella Senatore e al ritmo della catartica danza della Fondazione La Notte della Taranta, con la coreografia di Sharon Eyal; l’erudita musica di Paolo Buonvino, nel frattempo, accompagna il ripetersi di questo rito impagabile. Sui modelli Dior appare il motto del laboratorio della Fondazione Le Costantine “Amando e Cantando”, un dialogo virtuoso nel nome dell’eccellenza e un discreto omaggio alla maestria locale. L’artista Pietro Ruffo ha tratto ispirazione dall’iconico abito Miss Dior del 1949 per creare un’immagine estiva evocativa: un campo costellato di covoni di grano. Una storia che vede protagonista la natura indomita è così trasposta su camicie e shorts. Veri tesori di eleganza, gli abiti sono impreziositi da fiori e farfalle in pizzo a tombolo, un prezioso sistema di ricamo tradizionale ancora utilizzato da Marilena Sparasci. Questi sono gli emblemi della ricca tradizione pugliese, una fonte illimitata di suggestioni.

Per Dior ha scelto di esaltare l’arte delle Luminarie, le tipiche strutture che fanno risplendere le strade e i palazzi di Lecce durante le feste cittadine e patronali. Il tutto, in collaborazione con l’atelier dei Fratelli Parisi, la cui fondazione in Puglia risale al 1876. Questi designer e “stilisti della luce” hanno ideato forme e grafiche virtuose in cui si combinano colori e intensità, creando uno strabiliante effetto di movimento. Trasposti sui look della collezione con stampe delicatissime e ricami, questi motivi rendono omaggio alla bellezza e alla potenza delle affascinanti tradizioni pugliesi. La singolare performance curata dalla coreografa Sharon Eyal, la colonna sonora di Paolo Buonvino, che dirige l’Orchestra Roma Sinfonietta e l’Orchestra Popolare della Fondazione Notte della Taranta, nonché la performance impareggiabile di Giuliano Sangiorgi accompagnata dalle note del pianoforte, sono un omaggio all’allegria, alla convivialità e alla joie de vivre, in una manifestazione che celebra anche la ritualità magica e popolare propria degli abitanti e degli artigiani pugliesi.



www.dior.com

Related posts

MADE WITH LOVE LA GIFT GUIDE PER IL SAN VALENTINO EMPORIO ARMANI

SI AGGIORNA IL MERAVIGLIOSO CATALOGO MANILA GRACE SCOPRILO SUBITO!

Le Fashioniste di InVoga Magazine

SONO FINO AL 50% I GRANDI SALDI VERSACE SCOPRILI SUBITO!

Le Fashioniste di InVoga Magazine

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
error: Content is protected !!