InVoga Magazine
SFILATE

STELLA McCARTNEY sfilata collezione Inverno 2024

Stella McCartney Winter 2024

La sfilata Inverno 2024 di Stella McCartney è stata un messaggio potente da parte di Madre Terra. Presenta in una serra al Parc André Citroën, la bellezza della natura ha fatto da sfondo: cieli azzurri, sole infinito e verde urbano. Sia una raccolta che un sostegno, la sfilata Inverno 2024 è iniziata con un manifesto letto dalle celebri attrici premio Oscar Olivia Colman e Helen Mirren, pronunciato dalle labbra di eco-attivisti e visualizzato su schermi sostenibili realizzati con materiali riciclati e sostenibili. Concentrandoci sui fondamenti per cui siamo celebrati, la nostra ispirazione è iniziata con un’attivista e voce di Madre Terra: la stessa Stella McCartney. Attingendo al suo archivio personale, al suo DNA di vita e di design, abbiamo curato un guardaroba di pezzi iconici privi di pelle, piume, pelliccia e pelli esotiche, il 90% dei quali sono realizzati con materiali responsabili. Questo è un guardaroba di pezzi che Stella ama indossare; un ritorno all’essenza della nostra donna classica, con proporzioni esagerate, texture elevate e innovazioni rispettose dell’ambiente hanno invaso la passerella. Ispirata al manifesto dell’Inverno 2024, è disponibile per gli acquisti appena usciti dalla passerella una versione in edizione limitata incentrata sul motivo delle labbra della collezione, simbolo di femminilità, sensualità e attivismo. Le labbra servono anche come un’allusione sfacciata al ruolo di Stella come voce della Madre Terra. L’inverno 2024 rivisita silhouette consolidate e le eleva con un tocco antitetico: il teso incontra il borghese, la sensibilità si fonde con il comfort e la sensualità palese si confronta con il riservato. Facendo riferimento al guardaroba di Linda McCartney, l’imbottitura conferisce forme forti agli abiti da donna con maniche drappeggiate e agli abiti con strascichi drammatici, mentre le polo dalle spalle forti sono abbinate a body tessuti con lana proveniente da fonti responsabili. I trench e le gonne in coccodrillo sono realizzati in UPPEAL™️ – un’alternativa vegana alle pelli di animali a base di mela – trattata in concerie, senza sostanze chimiche dannose o cancerogene, per ottenere l’aspetto, la sensazione e l’odore della vera pelle – questo aiuta a mantenerla l’artigianato vivo e gli artigiani impiegati, senza danneggiare gli animali. I rivestimenti e la maglieria sono realizzati a mano con melange patchwork di lana di provenienza responsabile; esclusivi filati spazzolati creano nuove texture e la lana spazzolata viene inserita in pannelli a collo alto lavorati a trecce. Questa stagione ha introdotto il prêt-à-porter YATAY B, un’alternativa biologica alla pelle animale che unisce rifiuti agricoli e materiali riciclati, creando gonne bianche craquelé e cruelty-free e trench con cintura in vita. Un’alternativa spugnosa e in pelle vegana prende la forma di giacche da motociclista voluminose, trattate a mano per creare un tocco vintage. I rivetti circolari in cristallo senza piombo e i bottoni a pressione metallici conferiscono un tocco di eleganza, mentre le paillettes in alluminio martellato e le costruzioni in cristallo senza piombo, riciclabili all’infinito, formano abiti ed elementi decorativi su capi sartoriali, scarpe e borse. Gli strass collegano gilet di raso al busto e strutturano la cavezza dei mini abiti, mentre le nappe fatte a mano danno movimento alle giacche alternative in pelle vegana e agli essenziali da sera. I modelli erano avvolti in anelli lavorati a mano di filato di alpaca responsabile. I maglioni ibridi fondono due maglie in una, mentre gli spezzati effetto vissuto sono filati in cashmere rigenerato con spalle audaci e contorni morbidi. Il denim vede il taglio bouclé di cotone rigenerato, pannelli di tradizionali tessuti sartoriali in castagna e abbellimenti tra cui dettagli laterali con bottoni automatici argentati, borchie e paillettes in alluminio martellato che delineano i gambali. Le iconiche borse Falabella sono viste in una gamma infinita di materiali; ingabbiati in catene riutilizzate, filati in denim bouclé di cotone rigenerativo, impreziositi da cristalli senza piombo e dipinti con Airlite, una tecnologia pionieristica rispettosa dell’ambiente che purifica attivamente l’aria. Gli Stella Studs sono una novità per l’inverno 2024: una tote oversize realizzata con alternative vegane alla pelle e al coccodrillo goffrato a base di mela, le calzature svelano mocassini Ryder con dettagli scultorei ispirati ai gioielli e décolleté a punta Elsa esagerate.



www.stellamccartney.com

Related Articles

LOEWE sfilata collezione Autunno/Inverno 2024

Le Fashioniste di InVoga Magazine

OTTOLINGER sfilata collezione Autunno/Inverno 2024

Le Fashioniste di InVoga Magazine

Tory Burch sfilata collezione Primavera Estate 2024

Le Fashioniste di InVoga Magazine

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Don`t copy text!