InVoga Magazine
Dior

DIOR sfilata Ready-to-Wear Autunno 2024

Dior

Nel susseguirsi delle molte collezioni che scandiscono i calendari annuali della moda, la Prefall DIOR rappresenta per Maria Grazia Chiuri un momento di riflessione su quello che è il continuo divenire del suo progetto. Nella costruzione di un guardaroba riattivato ogni volta da una serie di pezzi che per costruzione, forme, materiali, invenzioni produttive sono unici, ma flessibili alle esigenze di ciascuna donna. La collezione che verrà presentata il prossimo anno a New York, è l’occasione per rendere omaggio a quella metropoli a cui i francesi donarono nel 1886 la statua che è diventata il simbolo della libertà e di quella incredibile città. Nell’autobiografia di Monsieur Dior c’è il capitolo: Parigi-New York e ritorno. Dialogo tra due capitali della moda che Chiuri celebra con due stampe: la Statua della Libertà e la Torre Eiffel che troviamo giganti su molti pezzi della collezione. A tenere insieme queste due culture è Marlene Dietrich, carismatica e controcorrente. Affezionata a Dior sullo schermo e nella vita. Chiuri guarda a lei per costruire una collezione che nel riflettere sulla silhouette Dior tiene insieme la fantasmagorica presenza della diva con l’attitudine boyish. C’è l’uso di tweed che provengono direttamente dai campionari tessili maschili inglesi. Nel suo dizionario Dior scrive: «In the last few years tweeds have extended their use even for dressy suits. I think they are extremely elegant. To wear them in the country is a “must”. At one time you could only get tweeds in a rather heavy wight but now you can get them in all weights and qualities and colours». Ci sono i completi maschili che Dietrich indossava, suscitando scandalo, a rivendicare una libertà che non dimentichiamo passa anche dal vestirsi ciascuna a suo modo. Con gli accessori maschili come la cravatta o il gilet: elementi segnaletici di attitudini diverse che diventano complementari. Le giacche hanno i pantaloni larghi con le pince o le gonne matita sotto il ginocchio. Ma ci sono anche gli abiti preziosi dalla silhouette anni Quaranta, a volte leggerissimi, a far intravedere uno straordinario lavoro di messa a punto di un intimo che diventa elemento imprescindibile dell’outfit. Materiali come il raso martellato croccante, il velluto froissé, il crêpe reinterpretati in chiave contemporanea. Abiti sottoveste incrostati di pizzo, portati spesso sotto ampi cappotti foderati, in alcuni casi, in nylon imbottito Cannage. I ricami rimandano a broche nelle forme care a Dior: stella, mughetto, trifoglio, ape. I colletti di pizzo invece diventano intarsio, incrostazione strutturale. Mentre la maglieria è frutto di un virtuosismo immaginativo e produttivo che le permette di essere declinata in tutte le forme e le consistenze. La collezione Dior Autunno 2024, presentata il 15 aprile 2024 a New York, incarna una teoria di possibilità che diventa celebrazione di culture che si incontrano. Una conversazione progettuale che racconta un’idea di libertà per dare  forma e sostanza a quello che ciascuna donna decide di essere.


look 1 width 800look 2 width 800look 3 width 800look 4 width 800look 5 width 800look 6 width 800look 7 width 800look 8 width 800look 9 width 800look 10 width 800look 11 width 800look 12 width 800look 13 width 800look 14 width 800look 15 width 800look 16 width 800look 17 width 800look 18 width 800look 19 width 800look 20 width 800look 21 width 800look 22 width 800look 23 width 800look 24 width 800look 25 width 800look 26 width 800look 27 width 800look 28 width 800look 29 width 800look 30 width 800look 31 width 800look 32 width 800look 33 width 800look 34 width 800look 35 width 800look 36 width 800look 37 width 800look 38 width 800look 39 width 800look 40 width 800look 41 width 800look 42 width 800look 43 width 800look 44 width 800look 45 width 800look 46 width 800look 47 width 800look 48 width 800look 49 width 800look 50 width 800look 51 width 800look 52 width 800look 53 width 800look 54 width 800look 55 width 800look 56 width 800look 57 width 800look 58 width 800look 59 width 800look 60 width 800look 61 width 800look 62 width 800look 63 width 800look 64 width 800look 65 width 800look 66 width 800look 67 width 800look 68 width 800look 69 width 800look 70 width 800look 71 width 800look 72 width 800look 73 width 800look 74 width 800look 75 width 800look 76 width 800look 77 width 800


Se sei un buyer e vuoi acquistare la sfilata Dior Ready-to-Wear Autunno 2024 attraverso la mediazione offerta da InVoga Magazine i rapporti con la Maison Dior risultano essere diretti, facili, veloci, senza intermediari e lungaggini di nessun genere. Per saperne di più compila il form contatti a destra di questo articolo e sarai ricontattato entro 24h esclusi Sabato e festivi.

Dior sfilata

Related Articles

Maria Grazia Chiuri illumina la bella stagione con la capsule DIOR OR!

Le Fashioniste di InVoga Magazine

Si chiama Florilegio, il nuovo motivo Dior a firma Maria Grazia Chiuri!

Le Fashioniste di InVoga Magazine

DIOR sfilata Haute Couture Primavera-Estate 2023

Le Fashioniste di InVoga Magazine

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Don`t copy text!